10 consigli per l’acquisto della sociétà

Prima di passare alla fase operativa è indispensabile di svolgere una riflessione rispetto alle motivazioni e l’obiettivo della operazione.

Le motivazioni possono essere multiple e se esiste poca chiarezza rispetto agli obiettivi dell’operazione potrebbe determinarsi un freno all’analisi del vostro dossier da parte dei venditori.
Inoltre, un’approfondita indagine patrimoniale sia aziendale sia personale dell’imprenditore costituiscono un preliminare indispensabile all’operazione.

L’acquisto dell’azienda è un affare complesso che richiede una gamma di competenze che solamente degli esperti possono fornirvi.
Inoltre, sarà difficile intervenire in modo autonomo ed efficace di fronte al venditore e ai suoi consulenti.
Per tale ragione è consigliabile che vi facciate assistere da professionisti in grado di potervi aiutare -nella garanzia della confidenzialità- nella selezione di eventuali imprese target e nella preparazione ed esecuzione della operazione.

L’assenza di identificazione precisa dell’azienda target conduce immancabilmente ad un fallimento. Non credere che aumentando il numero di aziende target potrete aumentare le probabilità di successo.

Al contrario, il successo della operazione proviene dalla chiarezza del progetto. Le società di consulenza apprezzano acquirenti che hanno già preparato tale progetto nei dettagli.

Numerosi acquisti falliscono data una incomprensione psicologica con il venditore. Quest’ultimo cedendo l’azienda cede una parte di se stesso essendo l’azienda stessa la realizzazione di un progetto spesso personale e non solamente professionale.
Molti acquirenti sottovalutano o non intendono la valenza affettiva della cessione causa di molti fallimenti durante la negoziazione.
L’acquirente deve dunque sedurre il venditore. Il caso di venditori che cedono la loro azienda ad un prezzo inferiore a quello originario non è raro,  nel momento in cui si viene a costruire una relazione di fiducia con l’acquirente e soprattutto avuto garanzie sulla perennità dell’azienda.

Il processo di acquisto di una azienda deve includere un’attività di gestione del rischio.
Dovete identificare i rischi dell’acquisto e della nuova gestione sotto l’aspetto finanziario, giuridico, legale, fiscale, ambientale, etc.
Una volta identificati dovreste valutarli e priotizzarli, dal più basso al più alto, e determinarne le relative azioni di prevenzione / mitigazione.

Al fine di rendere vincolante l’impegno del cedente, è raccomandabile di precontrattualizzare le intenzioni di ciascuno attraverso la firma di una lettera di intenzioni congiunta.
Una promessa ben strutturata e redatta secondo gli standard contrattuali di prassi  per tali transazioni permette di limitare le discussioni e disaccordi futuri, fissando condizioni sospensive e risolutive ben precise cosi come le indennità che ne derivano.

La garanzia dell’attivo e del passivo devono essere accuratemente redatte da uno specialista, ed essere legati ai risultati della Due diligence.

Attenzione prima di redigere una lettera di Intenti, di richiedere l’esclusiva, di firmare una promessa, un contratto di vendita, una garanzia di passivo!

E’ consigliabile coinvolgere la società di consulenza del cedente nel vostro progetto per avere maggior probabilità di successo avendo già discusso i termini della documentazione e accordi con l’advisor.

Non vi focalizzate unicamente sul prezzo di cessione dell’azienda target. Provate ad avere un approccio globale del valore dell’azienda proiettandovi nel futuro valutando aspetti intangibili come l’adesione della dirigenza, dipendenti, clienti e fornitori, etc. al progetto di cessione, la propensione all’innovazione, la lealtà interna dei team, etc..

Tali elementi devono essere incorporati nel dossier di valutazione dell’azienda target e nella due-diligence.
Non dimenticate la partecipazione del cedente nella fase di transizione essendo un momento chiave e un fattore critico di successo per l’operazione.

Senza il sostegno di terzi finanziatori non e possibile riuscire a realizzare il progetto di acquisto. Per tale ragione preoccupatevi che il dossier di presentazione così come altri aspetti siano ben preparati dovendo alla fine risultare un messaggio inequivocabile di fiducia per i partner finanziari.

Avete compiuto un acquisto? attenzione, cambierete di status… Non siete più un dirigente di azienda ma prendete il posto di un capo di azienda in un contesto poco famigliare. Siate umili e non criticate mai la gestione passata. Circondatevi di dipendenti dell’azienda che possono aiutarvi e appoggiarvi nella transizione.

Share Button

No tags for this post.

Related posts

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Actoria Italia è una società specializzata nel trasferimento di imprese (società, PMI, pmi ...) in Italia, la cessione di piccole e medie imprese, fusioni acquisizioni e la scheda per la trasmissione di una società italiana. Se si pone la domanda "come la trasmissione riesce mia azienda e trovare un buon compratore" quindi contattare Actoria Italia.

società di trasmissione Svizzeri; società di trasmissione in Lussemburgo ; società di trasmissione in Belgio ; delle imprese in Francia ; PMI assegnazione Svizzeri; assegnazione PMI in Lussemburgo; assegnazione PMI in Belgio; assegnazione PMI in Francia; vendere un business Svizzeri; vendere una società in Lussemburgo ; vendere una società in Belgio ; vendere una società in Francia