Preparazione dell’operazione

Al fine di massimizzare le possibilità di successo della trasmissione di azienda fate appello a consulenti esperti come coloro che lavorano nelo Gruppo Actoria.

Una delle particolarità delle aziende famigliari che può rivelarsi problematica nel quadro della trasmissione di azienda è la forte centralizzazione del potere decisionale nella figura dell’imprenditore o dirigente dell’azienda.

La preparazione organizzativa ed un adattamento della struttura dell’azienda è primordiale prima di qualsiasi operazione di cessione o trasmissione.

L’azienda è prima di tutto un insieme di uomini e valori. Pertanto, i dipendenti devono dunque essere informati del desiderio del dirigente della trasmissione dell’azienda ad un membro della famiglia.

Allo stesso modo partners come clienti, fornitori, distributori devono essere informato al fine di presidiare la relazione di fiducia costruita con loro. La onesta è capitale.

E’ ugualmente importante di valutare la capacità dell’azienda di realizzare dei profitti. Se la società conosce delle difficoltà è preferibile che le risolva prima che la vendita sia realizzata. Il timing della successione è dunque fondamentale.

Alcune volte è interessante, prima di una trasmissione, di trasferire il patrimonio privato degli attivi appartenente all’azienda ma non necessari al suo finanziamento.

La decisione della trasmissione di azienda è una decisione che l’imprenditore non può prendere solo.
L’acquirente famigliare deve valutare l’azienda ed anche le sua capacità di poter gestire l’azienda stessa nel futuro.

Questo punto sembra anodino ma un certo numero di imprenditori desiderano trasmettere ad un membro della famiglia l’azienda che hanno costruito attraverso anni di lungo e duro lavoro, senza che questo abbia una reale vocazione, interesse e/o capacità per farlo.

La uscita dell’imprenditore

La trasmissione della azienda non si effettua senza sofferenza : l’imprenditore, che ha consacrato gran parte dei suoi sforzi nello sviluppo dell’azienda, deve ad ogni modo lasciare il passo e pensare ad un nuovo progetto. Tutto ciò implica una preparazione necessaria alla riconversione. Tale riconversione deve essere pianificata sin dal momento della decisione della trasmissione. In effetti senza tale piano l’azienda può vedersi destabilizzata.
In sintesi, la direzione dell’azienda deve essere una ed incarnata da un sole nome e persona.
La credibilità dell’acquirente, una volta entrato alla direzione della azienda acquistata, è minacciata se l’uscita del’imprenditore è ritardata o non compiuta.

L’arrivo del successore

Il nuovo successore deve prepararsi sia psicologicamente che tecnicamente alle nuove responsabilità che gli sono conferite. Spesso aver maturato esperienze fuori dall’azienda stessa è positivo in quanto può essere in grado di apportare una nuova visione, metodi di lavoro, idee, etc.. L’aver maturato un’esperienza in posti diversi della stessa azienda permette allo stesso modo una migliore preparazione alla dirigenza.

Anche in questo caso una fase primordiale è la pianificazione che deve eseguirsi un periodo tra 3 e 5 anni.

Share Button

No tags for this post.

Related posts

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Actoria Italia è una società specializzata nel trasferimento di imprese (società, PMI, pmi ...) in Italia, la cessione di piccole e medie imprese, fusioni acquisizioni e la scheda per la trasmissione di una società italiana. Se si pone la domanda "come la trasmissione riesce mia azienda e trovare un buon compratore" quindi contattare Actoria Italia.

società di trasmissione Svizzeri; società di trasmissione in Lussemburgo ; società di trasmissione in Belgio ; delle imprese in Francia ; PMI assegnazione Svizzeri; assegnazione PMI in Lussemburgo; assegnazione PMI in Belgio; assegnazione PMI in Francia; vendere un business Svizzeri; vendere una società in Lussemburgo ; vendere una società in Belgio ; vendere una società in Francia